Wtorek, 10 Grudzień 2019

L'ibuprofene e i suoi effetti sulla potenza maschile

20 November 2019

La dipendenza dell'ibuprofene dal funzionamento degli organi riproduttivi dei giovani uomini è stata dimostrata. I cambiamenti avvengono nell'economia ormonale, caratteristica degli uomini di mezza età. Essi riguardano principalmente la riduzione della fertilità. Anche il consumo a breve termine di un ingrediente popolare può ridurre la qualità dello sperma e contribuire alla disfunzione testicolare.

Studi sull'influenza dell'ibuprofene sulle disfunzioni sessuali sono stati condotti e confermati dalla comunità di esperti. È stato dimostrato che l'ibuprofene composto può avere un effetto negativo sui testicoli e sullo sperma. Anche se i test sono durati 6 settimane, dopo diversi giorni gli scienziati hanno confermato questi rapporti che durante il trattamento con ibuprofene ipergonadismo primario si era verificato. La malattia si è manifestata in una diminuzione della libido, della forza e della massa muscolare. Alcuni pazienti mostravano sintomi depressivi.

Effetti collaterali più comuni di ibuprofene

Sorprendentemente, i risultati di studi condotti su uomini che soffrono di ipergonadismo, un difetto permanente del testicolo, che causa il funzionamento anomalo degli ormoni, si sono rivelati sorprendenti. I test hanno dimostrato che le persone con ipergonadismo secondario hanno iniziato a sperimentare sintomi di ipergonadismo primario. In questo caso, l'uso di ibuprofene ha portato a effetti collaterali come la riduzione della libido, ridotta resistenza fisica, ridotto umore e benessere mentale.

La somministrazione regolare di ibuprofene è estremamente pericoloso, quindi è riservato per l'uso occasionale di questo antidolorifico. L'ibuprofene è in grado di ridurre la potenza negli uomini e anche influenzare la qualità dello sperma.

I preparati contenenti la sostanza attiva ibuprofene nella loro composizione comprendono, tra l'altro Brufen, Nurofen, Ibufen, Ibum, Ibumax, Ibupar, Ibuprofene, Ibuprom, Iferin, Pediprofen, Kidofen, MIG per bambini.

Chi dovrebbe stare attento all'ibuprofene?

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che nei paesi in via di sviluppo le giovani coppie non diventano genitori per circa 5 anni di tentativi di avere un figlio. Gli esperti sono giunti alla conclusione che gli analgesici presi dai pazienti, che riducono la fertilità nei giovani, possono diventare una causa di questa materia. La diminuzione della potenza è anche il risultato della sempre più frequente presenza di antidepressivi e antipsicotici.

Il principio attivo ibuprofene, che si trova nella maggior parte degli analgesici per la pianificazione familiare, non è quindi raccomandato. Invece di questo tipo di sostanza vale la pena di scegliere altri metodi comprovati per aumentare l'immunità o il benessere. Il mercato farmaceutico ha antidolorifici che contengono altri composti che non causano tali drastici effetti collaterali.