Wtorek, 10 Grudzień 2019

Depressione negli uomini - come riconoscerla e trattarla?

20 November 2019

La depressione toglie la gioia e la voglia di vivere, toglie la motivazione ad agire, causa sofferenza. Appare tanto spesso negli uomini quanto nelle donne. Vale la pena riconoscere i suoi sintomi in tempo e chiedere aiuto - non c'è da vergognarsi.

La depressione negli uomini è diversa dalla depressione "femminile"?

La depressione è una delle malattie più comuni del nostro tempo. Colpisce i bambini, i giovani, gli anziani e gli anziani. Sia gli uomini che le donne. I sintomi della depressione negli uomini possono differire leggermente da quelli delle donne a causa della loro educazione, stile di vita e convinzioni. Naturalmente, questa non è una regola difficile - non ci sono malattie separate che descrivono la depressione femminile o maschile. E' un unico disturbo che si manifesta in modi diversi in persone diverse.

Gli episodi depressivi che si verificano negli uomini durano meno tempo che nelle donne e il rischio di recidiva è minore, forse a causa del tipo di economia ormonale. Tuttavia, secondo le statistiche, la depressione non trattata ha molte più probabilità di portare al suicidio tra gli uomini che tra le donne. Il motivo potrebbe essere che siete meno disposti a rivolgersi a specialisti per chiedere aiuto.

Quali sono i sintomi più comuni della depressione?

I seguenti sono sintomi depressivi comuni che permettono di diagnosticare la malattia:

  • anedonia (nessun piacere, nessuna gioia),
  • sentendomi stanco e debole,
  • problemi di concentrazione e di memoria,
  • la sensazione di essere sopraffatti dalle attività quotidiane,
  • apatia, perdita di motivazione ad agire,
  • problemi di sonno (risveglio precoce o, al contrario, un bisogno di sonno molto maggiore di prima),
  • emozioni forti e negative "senza motivo". (tristezza, rabbia),
  • cambiamento di appetito (appetito eccessivo o mancanza di appetito).

Non tutte le depressioni hanno lo stesso aspetto. Molti pazienti mostrano non tanto apatia quanto livelli di energia malsana, la necessità di essere in movimento, ansia costante e la tendenza a gettarsi nell'idromassaggio. Le persone con depressione sono spesso accompagnate da ansia. Può essere collegato alle relazioni interpersonali (paura della solitudine, abbandono), ma anche alla sfera professionale o privata (paura di non adempiere ai propri doveri).

La depressione ne vale la pena e può essere trattata

Una visita da uno psicologo o psichiatra è spesso associata a qualcosa di imbarazzante, alla resa, all'incapacità di affrontare i propri pensieri. Tali dubbi sono particolarmente comuni tra gli uomini cresciuti nella convinzione che i problemi dovrebbero essere affrontati da soli. Nel frattempo, la depressione è associata allo squilibrio dei neurotrasmettitori e alla creazione di un sistema di credenze e pensieri che sconvolgono ulteriormente questo equilibrio. E' difficile uscirne da soli, e cercare aiuto non è un motivo di vergogna o una confessione di fallimento. Al contrario, è un modo di lottare attivamente per se stessi e per i propri cari, che soffrono.

La psicoterapia in combinazione con la farmacoterapia (se necessario) può portare ad un netto e duraturo miglioramento del benessere. Non vale la pena aspettare il peggioramento dello stato depressivo e la comparsa di pensieri suicidi. La depressione negli uomini non è niente di imbarazzante, ed è perfettamente possibile uscirne.